Domande frequenti (FAQ)

/Domande frequenti (FAQ)
Domande frequenti (FAQ)2019-11-13T10:54:10+02:00

DOMANDE FREQUENTI (FAQ)

In seguito, lo Studio Legale „DIGORE” elenca una serie delle più frequenti domande che possono sorgere nel dialogo con i nostri clienti. Abbiamo altresì indicato le risposte e per comodità le abbiamo classificate a seconda della branca di diritto o del servizio fornito. Clicca sulla domanda che ti interessa per visualizzare la risposta. Inoltre, scegli tra le categorie sottostanti per filtrare le domande che ti interessano.

Qualora non dovessi trovare la domanda che stai cercando oppure la risposta fornita non ti soddisfa completamente, ti invitiamo a contattarci o a scriverci compilando il modulo alla pagina “CONTATTI

Quali sono i documenti necessari per sciogliere un matrimonio?2019-11-13T13:31:23+02:00

I principali documenti sono: il certificato di matrimonio in originale, la carta d’identità, i certificati di nascita dei figli se ci sono, il contratto matrimoniale se c’è, ecc.

Quanti fondatori può avere una società a responsabilità limitata (S.R.L.)?2019-11-13T12:20:06+02:00

Una S.R.L. può avere da 1 (uno) fino ad un massimo di 50 soci fondatori.

Quali sono i tempi necessari per la registrazione di una società a responsabilità limita (S.R.L.)?2019-11-13T12:21:21+02:00

I termini standard di registrazione di una S.R.L. è di 5 giorni dalla richiesta. Previo pagamento di una tassa supplementare, è possibile avere una S.R.L. regolarmente registrata in 1 giorno o addirittura in 4 ore.

Dove va inoltrata la domanda corredata dei documenti necessari per la registrazione di una società a responsabilità limitata (S.R.L.?)2019-11-13T12:24:30+02:00

Il pacchetto di documenti va depositato presso l’Impresa Statale “Agenzia per Servizi Pubblici” (Agentia Servicii Publice), Dipartimento “Registrazione e rilascio autorizzazioni alle aziende”.

Quali sono i motivi per l’esclusione del socio da una società a responsabilità limitata (S.R.L.)?2019-11-13T12:26:54+02:00

Un socio può essere escluso da una S.R.L. se non versa nei termini previsti la propria quota di partecipazione societaria, nonché in caso di frodi a danno della società oppure utilizza il patrimonio della stessa a suo beneficio o dei terzi.

Chi può diventare l’amministratore di una società / persona giuridica?2019-11-13T12:28:44+02:00

Qualsiasi persona fisica o giuridica può coprire l’incarico di amministratore delegato di una società.

Cos’è una società per azioni (S.p.A.)?2019-11-13T12:29:57+02:00

La società per azioni è un’impresa commerciale il cui capitale sociale è diviso in azioni e le cui obbligazioni sono garantite con il patrimonio della società.

Cos’è un’azione?2019-11-13T12:31:38+02:00

L’azione è un titolo che certifica il diritto di proprietà dell’azionista di partecipare alla gestione della società, di ricevere dividenti, nonché una parte del patrimonio della società in caso di liquidazione della stessa.

Chi può registrare una onlus?2019-11-13T12:32:50+02:00

I fondatori di una onlus possono essere sia persone fisiche, che persone giuridiche.

Qual è il numero minimo di fondatori che deve avere una onlus?2019-11-13T12:33:51+02:00

Una onlus deve avere minimo 3 fondatori tra persone fisiche e/o giuridiche, anche esse associazioni onlus.

Può la ragione sociale di una onlus essere composta del nome e cognome di una persona fisica?2019-11-13T12:36:13+02:00

Sì, il nome di un’associazione onlus può riportare il nome ed il cognome di una persona fisica, a condizione che la predetta persona abbia fornito il proprio assenso.

In che modo un’associazione onlus acquisisce la personalità giuridica?2019-11-13T12:38:05+02:00

Per avere la personalità giuridica, l’associazione onlus deve registrare il proprio statuto presso il Ministero moldavo della Giustizia.

Cosa deve includere lo statuto di un’associazione onlus?2019-11-13T12:39:44+02:00

Lo statuto della onlus deve contenere le seguenti informazioni: ragione sociale (nome), condizioni di adesione all’associazione, finalità della costituzione della onlus, organi di controllo e di gestione della onlus.

Quali sono i documenti da produrre per la registrazione di una onlus?2019-11-13T12:40:56+02:00

Per registrare un’associazione onlus, la persona responsabile dovrà presentare al Ministero della Giustizia: lo statuto dell’associazione, la richiesta di registrazione dello statuto, copia del verbale dell’assemblea dei soci, lista dei soci fondatori, documentazione attestante l’esistenza della sede, ricevuta dell’avvenuto pagamento della tassa di registrazione.

Che cosa può fare il creditore quando il termine di recupero del debito è scaduto e il debitore non ha adempito al suo obbligo di restituzione dello stesso?2019-11-13T12:42:40+02:00

In questo caso, il creditore invia al debitore una richiesta scritta di esecuzione dei propri obblighi relativi al debito in essere.

Quali sono le opzioni a disposizione del creditore se, dopo aver inviato la richiesta di estinzione del debito, il debitore continua a rifiutare il rimborso dello stesso?2019-11-13T12:45:02+02:00

Il creditore può calcolare un interesse di mora e se nemmeno questo riesce a convincere il debitore a saldare il debito, il creditore si può rivolgere al tribunale per avviare un’azione leale.

Che tipo di creditori sono le persone che hanno acquistato un immobile in base ad un contratto d’investimento (contratto di compravendita dell’immobile in fase di costruzione)?2019-11-13T12:51:52+02:00

Questi creditori fanno parte della categoria di creditori garantiti.

Come posso recuperare il titolo di credito, se il debitore ha avviato il processo d’insolvenza?2019-11-13T12:54:35+02:00

Una domanda di ammissione del titolo di credito va presentata nei termini previsti dalla legge.

Cosa prevede la legge se il dipendente, per determinate ragioni, viene richiamato dal congedo prima della data prevista?2019-11-13T13:02:05+02:00

Il periodo non usufruito del congedo verrà riprogrammato per un periodo successivo dello stesso anno oppure potrà esere utilizzato l’anno successivo (oltre al congedo spettante per il relativo anno).

Con quale anticipo si deve programmare un congedo ordinario retribuito?2019-11-13T13:04:13+02:00

Il congedo ordinario retribuito si deve programmare almeno 2 settimane prima della fine dell’anno di calendario.

Qual è il termine di inoltro dell’istanza di ammissione del titolo di credito?2019-11-13T13:06:59+02:00

L’istanza di ammissione del titolo di credito va inoltrata nei termini stabiliti dalla sentenza del tribunale o dalla notifica dell’amministratore pro tempore.

Quali sono i requisiti per avviare una procedura d’insolvenza?2019-11-13T13:09:10+02:00

La condizione generale per avviare un processo d’insolvenza è l’incapacità di pagamento, e in particolar modo l’indebitamento eccessivo.

Quali sono gli obblighi del datore di lavoro nei confronti dei dipendenti in caso di liquidazione dell’impresa o della riduzione del personale?2019-11-13T13:11:10+02:00

Il datore di lavoro deve emettere un ordine di preavviso, informando i dipendenti della riduzione della sua posizione lavorativa. Oltre al preavviso con anticipo del dipendente, il datore di lavoro è tenuto a concedere al dipendente un giorno libero a settimana per dare a lui la possibilità di cercare un nuovo posto di lavoro.

Qual è il termine del congedo parzialmente retribuito per l’assistenza all’infanzia?2019-11-13T13:14:01+02:00

Il congedo parzialmente retribuito per l’assistenza all’infanzia viene concesso per un periodo di 3 anni dalla nascita del figlio.

Chi può usufruire di congedo di paternità?2019-11-13T13:20:09+02:00

Il padre del bambino neonato ha il diritto ad un congedo di paternità di 14 giorni di calendario.

Quali sono i requisiti per poter usufruire del congedo di paternità?2019-11-13T13:21:10+02:00

Il congedo di paternità viene concesso in base ad una domanda scritta da inoltrare entro e non oltre i primi 56 giorni dalla nascita del figlio. La domanda deve essere corredata di una copia del certificato di nascita del figlio.

Il dipendente ha diritto all’indennità di paternità durante il periodo del congedo di paternità?2019-11-13T13:22:32+02:00

Sì! Il padre del neonato ha diritto ad un’indennità di paternità che non può essere inferiore al reddito medio mensile assicurato.

Quali sono i primi passi da compiere in caso di divorzio?2019-11-13T13:23:40+02:00

Bisogna verificare se il matrimonio è stato registrato presso l’Ufficio dello Stato Civile. Si deve avere il certificato di matrimonio in originale.

Come posso conseguire il certificato di matrimonio in originale in caso di smarrimento o danneggiamento?2019-11-13T13:28:54+02:00

Bisogna richiedere il duplicato del certificato di matrimonio dall’Agenzia per i Servizi Pubblici, compilando l’apposito modulo e pagando la tassa di registro prevista.

Cosa accade se durante il processo di divorzio e di divisione dei beni comuni, uno dei coniugi decidesse di vendere o cedere i propri beni (autovettura, denaro dei conti, ecc)?2019-11-13T13:33:16+02:00

Queste transazioni possono essere annullate per via legale.

Qual è il termine entro il quale gli ex coniugi possono dividere i beni comuni acquisiti durante il matrimonio?2019-11-13T13:35:05+02:00

Il termine legale di prescrizione per la divisione dei beni comuni acquisiti dagli ex coniugi durante il matrimonio è di 3 anni.

Dove può essere sciolto un matrimonio?2019-11-13T13:35:59+02:00

Nella Repubblica di Moldova, il matrimonio può essere sciolto presso l’Ufficio dello Stato Civile, presso lo studio notarile oppure in tribunale, a seconda delle circostanze.

Qual è l’importo dell’assegno di mantenimento per i figli minori?2019-11-13T13:37:31+02:00

L’assegno di mantenimento per i figli minori può essere stabilito in un importo fisso o in una quota parte, che varia in base al numero dei figli.

Chi può richiedere la decadenza della potestà genitoriale?2019-11-13T13:38:46+02:00

Ai sensi del Codice della Famiglia della Repubblica di Moldova, l’azione legale di decadenza dalla potestà genitoriale può essere avviata da: uno dei genitori, dal tutore del minore o dall’autorità tutelare.

Quali sono i motivi di decadenza della potestà genitoriale?2019-11-13T13:40:40+02:00

La potestà genitoriale può essere tolta ai genitori che:

– non adempiono ai propri obblighi genitoriali, incluso quelli di pagamento dell’assegno di mantenimento di mantenimento;
– rifiutano a prelievare il figlio dal reparto maternità o da un’altra struttura di cura, di educazione, di accoglienza sociale o simili;
– abusano dei diritti genitoriali;
– dimostrano un comportamento crudele e abusivo nei confronti dei figli, applicano la violenza fisica o psichica, attentano all’inviolabilità sessuale del figlio;
– hanno un’influenza negativa sul bambino tramite la propria condotta amorale;
– è affetto dall’alcolismo cronico o dalla dipendenza da sostanze stupefacenti;
– hanno commesso reati dolosi contro la vita e l’incolumità dei figli o dell’altro coniuge;
– in altr casi richiesti dall’interesse del minore.

Esiste nella Repubblica di Moldova una legge sulla responsabilità medica e negligenza?2019-11-13T13:41:32+02:00

Purtroppo non ancora. La legge sui diritti e le responsabilità dei pazienti opera con una terminologia simile, ovvero l’errore medico.

Cosa può fare un paziente che è rimasto vittima di un caso di negligenza / errore medico?2019-11-13T13:42:37+02:00

Il paziente può avviare un’azione legale in tribunale entro 3 anni dal verificarsi del caso di negligenza medica o da quando è venuto a conoscenza di un caso simile.

Quali sono i documenti da presentare per dimostrare un caso di negligenza medica?2019-11-13T13:46:46+02:00

Certificazione medica, ricevute di pagamento dei servizi medici, nonché una perizia medico – legale.

RICHIEDI UNA CONSULENZA

Inviare il modulo e vi risponderemo al più presto possibile.

Chiamare uno dei seguenti numeri a seconda della situazione.

  • +39-324-053-8617  – ITALIA

  • +39-320-807-4001  – ITALIA

  • +373-22-240-305  – MOLDOVA

  • +373-68-888-577  – MOLDOVA

DATI STATISTICI & CRITERI DI RENDIMENTO

0
CASI
COMPLETI
0
CONSULENTI
DEDICATI
0%
CAUSE
VINTE
0%
CLIENTI
SODDISFATI
0
PAESI
DEI CLIENTI

I NOSTRI CLIENTI DICONO DI NOI

Professionisti, con verticalitа, esperti nel settore e sul territorio dell’Italia, gentili e una famiglia esemplare. Quando noi, quelli della diaspora, abbiamo chiesto di essere appoggiati, abbuiamo ricevuto la loro risposta pronta e si sono impegnati e dedicati in nome del Bene comune. Conoscono lingue straniere e usano i social network. Altruisti, giovani e solidali nell’attivitа di volontariato. Grazie!
T. N.
Avvocati dai quali si puт avere informazioni corrette e chiare in merito ai casi esposti; prontezza e professionalitа. Professionisti del settore, persone meravigliose, pragmatiche, con il senso della realtа, che non usano grandi parole, ma raggiungono grandi risultati. Grazie per tutto!
B. M.
La fiducia che l’avvocato sappia cosa deve fare, che abbia la forza di fare ciт che deve e che faccia la cosa giusta – и la prima cosa che lo Studio Legale Digore trasmette ai clienti. Sono professionisti con verticalitа.
M. A.
Lo Studio Legale Digore agisce, muove persone e cose, idee e concetti, offre soluzioni – qualitа degne di massimo rispetto.
M. A.
Ogni volta che abbiamo avuto bisogno dei vostri servizi, non ci avete deluso, mostrando massima correttezza, efficienza, prontezza e professionalitа. Avete sempre trovato la migliore soluzione in linea con le nostre esigenze, che ci hanno convinto che siete la miglior scelta. Sono convinto che continueremo a fare affidamento sui vostri servizi.
G. M.
Serietа e professionalitа! La miglior collaborazione и quella che viene fornita insieme al rispetto, trasparenza e professionalitа. Nella nostra collaborazione con lo Studio Legale “DIGORE” ha dimostrato di possedere tutte le qualitа di cui sopra. Secondo me, abbiamo bisogno di persone cosм degni da difendere gli interessi dei cittadini moldavi che risiedono in Moldova o all’estero.
M. M.

CONDIVIDI QUESTA PAGINA

VISITA LE PAGINE DI FACEBOOK E LINKEDIN DELLO STUDIO LEGALE “DIGORE”